Categorie
Fai da te

Pennello, Rullo, Pistola a Spruzzo. Questo è il problema.

Pennello, Rullo, Pistola a Spruzzo

Questo è il problema.

Scopri i vantaggi e svantaggi di questi tre attrezzi:

Imbiancare casa con il Pennello

Scegliamo di pitturare la nostra casa con il pennello, per le pareti grandi è naturalmente preferibile il pennello grande, o anche detto pennellessa, ideale per imbiancare in modo rapido e autonomo. Questo infatti consente una stesura del colore in maniera uniforme, il problema è quello di avere manualità, altrimenti le pareti verranno tutte rigate oltre agli schizzi di vernice.

Imbiancare casa con il Rullo

Per gli esperti e i più coraggiosi, il rullo risulta essere uno strumento valido ed efficace che vi aiuterà a limitare gli schizzi di vernice e risparmiare tempo nella stesura del colore.  Esistono diversi tipi che dipendono da quale effetto si desidera ottenere: increspatoa nido d’ape o di tela. Per i principianti poi esistono i rulli automatici con un serbatoio incorporato che limita così ogni minaccia di schizzi o sgocciolamenti di vernice. In ogni caso, l’importante è iniziare a pitturare sempre dal soffitto. Una volta asciugata la prima pittura, si può passare alle bordature, agli angoli e infine alle pareti.

Ricordatevi di passare il rullo dall’alto verso il basso, in maniera lenta e sovrapponendo ogni volta una passata sopra l’altra, in modo da distendere il colore in modo uniforme e non lasciando così macchie.

Imbiancare casa con Pistola ad Aria

Sono ormai molti professionisti che sono passati a questa soluzione.

I vantaggi sono tanti: Evita le rigature, sbavature e Sgocciolamenti di vernice oltre a che riduce i tempi di oltre il 50%. Gli svantaggi sono economici anche se in commercio ci sono delle soluzioni rapporto qualità prezzo.  Pistole per verniciare

Valutando il risparmio di tempo e vernice il risultato ottenuto è superiore di gran lunga al pennello e al rullo.  

AttrezzoSbavatureGocciolamentoCosto
Pennelloxx15 €
Rullo x20 €
Pistola a Spruzzo  60-80 €
Categorie
Fai da te

Pittura parete non uniforme: gli errori più comuni e cosa fare.

Ha verniciato casa e la  pittura sulle pareti non è uniforme.

Come ricorrere ai ripari?

Per farlo ti serviranno un solvente chimico, la spatola da pittore, la carta vetrata pennelli, spazzole e vernice.

Quali sono gli errori più comuni e come porvi rimedio.

Le sbavature.

Se la vernice è stata diluita troppo quando si asciugherà tenderà a polverizzarsi. In questo caso l’unica cosa che puoi fare è sverniciare la parete, spazzolarla per eliminare lo sporco rimasto e pitturarla di nuovo.

Vernice poco brillante.

Spesso la vernice lucida può perdere la sua brillantezza dopo l’asciugatura. Questo problema è causato da una serie di errori: se quando hai verniciato faceva molto freddo, se il primo strato di pittura non era completamente asciutto durante la seconda passata oppure se la parete non è stata preparata bene.

Segni di pennello o di rullo.

Quando la pittura viene stesa male, calcando troppo il pennello o il rullo, rimarranno dei segni antiestetici sulla parete. La soluzione è la carta vetrata: passala su tutto il muro, poi applica un nuovo strato di vernice oppure usare Total  Painter. In questo artricolo ne parliamo in modo approfondito CLICCA QUI   

Categorie
Fai da te

Quale colore scegliere per la tua casa: Classic Blue

Il colore per la tua casa

È ufficiale: il colore Pantone del 2020 è il Classic Blue, una tonalità calda e rilassante, perfetta per pitturare casa lasciandosi avvolgere dal colore del cielo poco prima dell’alba. 

Secondo Leatrice Eiseman, Executive Director del Pantone Color Institute “viviamo in un’epoca che richiede fiducia e speranza, e il Classic Blue, una stabile tonalità di blu sulla quale possiamo sempre fare affidamento, trasmette proprio questa sensazione di costanza e fiducia”.

E quale luogo migliore per coltivare la stabilità e la tranquillità se non la propria casa? Il Classic Blue infatti spopolerà in tutti i settori della moda e del design, ma soprattutto nella decorazione d’interni, sia come colore degli oggetti di arredamento sia come colore per pitturare casa.

Scopri come è facile verniciare le pareti di casa senza fare colature e sporcare anche se non sei un professionista. CLICCA QUI

Categorie
Fai da te

Come passano la “Quarantena gli Italiani” Riscoperte nuove passioni.

Dopo quasi 4 settimane di quarantena, sempre più persone scoprono nuove passioni.

Dopo quasi 4 settimane di quarantena sono sempre in aumento le persone che scoprono nuove passioni.
Tra i due sessi, le donne sono quelle che si danno da fare di più.
IL 72 % ama svolgere Yoga e cucinare dolci .
“YouTube, ha dichiarato che: “I contenuti di ricette per dolci sono i più visti.
Gli uomini come se la passano senza calcio e senza palestra.
Solo il 20 % svolge attività fisica in casa, mentre l’80 percento dichiara di dedicarsi al fai da te..
Tra le tante attività il 58 % ha deciso di tinteggiare casa.
Anche se per molti può sembrare una cosa semplice, bisogna conoscere almeno le basi per farlo.
cosa ti occorre
● Teli trasparenti per proteggere mobili e pavimenti e scotch di carta (da mascheratura) per coprire infissi e battiscopa.

● Un rullo o una pennellessa per le superfici ampie; un pennello a punta fine per gli angoli.

Se non sei un esperto ti consigliamo questa soluzione.

Non sporca ,non cola e riduce i tempi e costi CLICCA QUI

● Un secchio dove versare il colore ed, eventualmente, diluirlo (oggi le pitture sono già pronte all’uso, ma se la tua fosse un po’ dura da stendere basterà allungarla con acqua del rubinetto. Ricorda che una volta diluita non si conserva: conviene sempre travasarne poca alla volta).

● Una scala per raggiungere la parte più alta delle pareti e un rullo con pertica se imbianchi anche il soffitto (in tal caso ti serve una scala di altezza adeguata).

La pittura ideale
Per tinteggiare le pareti di casa non si parla di vernici, ma di pitture. Più precisamente di idropitture, che sono prodotte a base d’acqua. Ce ne sono parecchi tipi con caratteristiche specifiche.

✓Resistente: è una pittura che, se si sporca con piccole macchie, può essere pulita senza perdere colore.
✓Coprente: garantisce un’ottima copertura con poche mani . La versione “manounica” dà un buon risultato con una sola mano di colore.
✓A base minerale: resiste agli attacchi di batteri e muffe.
✓Di alta qualità: racchiude in un unico prodotto tutti i vantaggi indicati sopra. In più è facile da stendere e dura a lungo. Un unico difetto: è un tipo di prodotto più costoso.
✓Anticondensa o termoisolante: è il genere di pittura consigliata per ambienti umidi, perché racchiude particelle di vetro capaci di ridurre l’escursione termica e la formazione di condensa sui muri. Indicata anche per pareti esposte a nord.

Come procedere passo passo per imbiancare
● Copri pavimenti, battiscopa e mobili.

● Stucca i piccoli fori sulle pareti, poi passa più volte la carta vetrata sulle zone trattate per ottenere una superficie ben liscia.

● Versa parte della vernice (circa un terzo) nel secchio: immergi il rullo e fallo sgocciolare sulla griglia per eliminare il prodotto in eccesso.

● Stendi la pittura in modo omogeneo, partendo dal soffitto, per fasce il più possibile dritte. Procedi per zone di 1/2 metro quadrato per volta. Iniziata la tinteggiatura di una parete, portala a termine senza fare pause, altrimenti rischi di avere zone di colore diverso.

● Rifinisci angoli e profili con il pennello.

● Quando hai steso la prima mano in tutta la stanza, attendi che la parete sia asciutta prima di dare la seconda: dovrai passarla seguendo linee perpendicolari alle prime.

● Elimina sbavature e gocce in rilievo con la carta vetrata e pulisci le macchie sul pavimento con un batuffolo imbevuto d’acqua prima che si secchi.

Un rimedio per evitare tutto questo potrebbe essere un Pistola ad aria compressa che vi permette di verniciare casa, mobili, fioriere e anche siliconare le superfici senza sporcare anche sei sei uno alle prime armi del FAI DATE. Clicca qui per conoscere tutte le caratteristiche  di TOTAL PAINTER

● I tempi di asciugatura dipendono dalla stagione e dall’umidità (primavera ed estate sono i periodi migliori) e dal tipo di vernice usato.